1. Home
  2. /
  3. Prodotti
  4. /
  5. «Carissimo omonimo» Carteggio (1946-1966)

«Carissimo omonimo» Carteggio (1946-1966)

16.00

Product ID: 7211Collana: 9Codice ISBN: 978-88-3629-191-5
Categoria: letteratura italiana/carteggio
Numero di pagine: 200
Data di pubblicazione: 18 Novembre 2021

Descrizione

Il carteggio fra Vittorio Bodini e Vittorio Sereni abbraccia un ventennio (1946-1966) particolarmente
intenso della nostra recente storia letteraria e documenta un periodo decisivo anche per la carriera dei
due poeti che raggiungono, proprio in quegli anni, la piena maturità espressiva, coronata dalla
pubblicazione delle loro opere più note, La luna dei Borboni e altre poesie (Mondadori, 1962) e Gli strumenti umani (Einaudi, 1965). Nel libro si ripercorrono, attraverso le lettere, le principali vicende letterarie e biografiche relative ai due corrispondenti, evidenziando, di volta in volta, gli elementi notevoli che da esse emergono, come per esempio la ricostruzione di alcune vicende redazionali ed editoriali che riguardano Bodini nella duplice veste di poeta e di traduttore, e certi aspetti dell’attività dirigenziale di Sereni: i suoi progetti editoriali, l’ideazione di nuove collane, il garbo e la diplomazia nei rapporti, a volte complicati, con gli autori, dapprima presso le Edizioni della Meridiana e quindi in Mondadori.

A cura di Simone Giorgino

Collana diretta di Antonio Lucio Giannone

Vittorio Bodini (Bari 1914 – Roma 1970), oltre che poeta tra i più originali e significativi del
Novecento, è stato anche narratore, critico, operatore culturale. È considerato uno tra i maggiori
interpreti e traduttori italiani della lingua spagnola. Studioso del Barocco, del Teatro di Lorca, di
Cervantes e dei poeti surrealisti spagnoli, ha scritto prose, saggi critici e raccolte di poesie.

Vittorio Sereni (Luino 1913 – Milano 1983), è considerato uno dei maggiori poeti italiani del
Novecento. Dal 1958 al 1976 è stato direttore letterario della Mondadori.

Vittorio Bodini (Bari 1914 – Roma 1970), leccese di famiglia e di formazione, è considerato tra i maggiori interpreti e traduttori italiani della letteratura spagnola (Lorca, Cervantes, Salinas, Rafael Alberti, Quevedo). Fondamentali sono ancora oggi i suoi studi: I poeti surrealisti spagnoli (Torino 1963) e Sul Barocco di Góngora (Roma 1964). Oltre che traduttore, Bodini è stato soprattutto un poeta che ha attraversato, con ironia quasi picaresca, tutte le fasi cruciali del Novecento europeo. Per Besa editrice, nella collana Bodiniana, sono già uscite le edizioni critiche di molte sue opere.



Recensioni

Dello stesso autore

Products InautoreBodini, Vittorio,

73048 Nardò (LE)
Via Duca degli Abruzzi, 13