1. Home
  2. /
  3. Prodotti
  4. /
  5. Jugoslavia, il paese che...

Jugoslavia, il paese che non c’è più Viaggi, incontri e scoperte nei Balcani occidentali

16.00

Product ID: 7006Collana: 86Codice ISBN: 978-88-3629-133-5
Categoria: saggistica/storia/Balcani
Numero di pagine: 208
Data di pubblicazione: 25 Marzo 2021

Descrizione

Giacomo Scotti ci accompagna ancora una volta nei Balcani, da lui attraversati in lungo e in largo nel
corso di molti decenni. Ogni viaggio apre a nuovi incontri e nuove scoperte, mostra un mondo
multiforme, multicolore, plurietnico, plurilingue, custode di antichi usi, costumi e riti del folklore,
ricchissimo di storia e di storie.
Attraversando la Serbia, la Bosnia e l’Erzegovina, la Vojvodina e il Kosovo, la Dalmazia e il Quarnero,
entriamo in contatto con le popolazioni e le loro tradizioni e culture. Quando meno ce l’aspettiamo,
scopriamo pure l’esistenza di intere borgate e aree popolate da comunità italiane laggiù radicate da circa
due secoli, tra la Bosnia e la Banovina.
Conosciamo la poesia di Russini e Slovacchi, e la produzione lirica di una scrittrice ungherese della
Vojvodina che canta, danza e suona quasi nuda. E tanti altri “segreti” di terre strane, spesso agitate, ma
arricchite dai diversi rituali del vivere delle loro popolazioni. Terre incoronate da paesaggi meravigliosi,
da alte montagne e vaste pianure, illuminate dal mare.

GIACOMO SCOTTI, originario di Napoli e spostatosi in Istria nel 1947, ha pubblicato numerose
opere legate al mondo dell’infanzia e della favolistica, soprattutto di area balcanica. Per Besa sono usciti
Favole e racconti popolari ungheresi (2019), Favole e leggende dell’Istria, Favole e leggende dai Balcani, Fiabe degli zingari dei Balcani (2020), Gli animali parlanti. Favole di autori serbi in versi e in prosa, Favole e leggende dall’Est Adriatico (2021). Sempre per Besa l’autore ha firmato le opere di saggistica Un frate con li turchi (2019), e nel 2020 Si chiamava Jugoslavia. Viaggi nei Balcani occidentali dall’Istria alla Macedonia e La città contesa.

GIACOMO SCOTTI, originario di Napoli e spostatosi in Istria nel 1947, vagabondo dal 1980 fra il paese natale e i Balcani, ha pubblicato in Italia e nell’ex Jugoslavia una ventina di opere che riguardano il mondo dell’infanzia e della favolistica, tra cui: La Grotta del Vento (2007, con prefazione di Erri De Luca), I furbi e gli sciocchi (2007), Dalla terra al cielo, favole e leggende (2011). Favole scelte da varie opere di Scotti sono state raccolte in cinque volumi antologici destinati alle scuole in diversi paesi balcanici. Per Besa l’autore ha già pubblicato Favole e leggende dall’Est Adriatico e Gli animali parlanti. Favole di autori serbi in versi e in prosa (2018); Favole e racconti popolari ungheresi, Un frate con li turchi (2019); Si chiamava Jugoslavia, La città contesa, Favole e leggende dell’Istria (2020).


Recensioni

Dello stesso autore

Products InautoreScotti, Giacomo,

73048 Nardò (LE)
Via Duca degli Abruzzi, 13